CODICE ETICO

1 DISPOSIZIONI PRELIMINARI
1.1 PREMESSA
Bioikos Ambiente srl al fine di definire con chiarezza e trasparenza i valori ai quali la Società si ispira nello svolgimento delle proprie attività, ha adottato il presente Codice Etico.
L’osservanza da parte dei Destinatari del Codice Etico è di fondamentale importanza per il buon funzionamento, l’affidabilità e la reputazione di Bioikos Ambiente.
I principi contenuti nel presente Codice si estendono ai modelli di organizzazione e gestione di cui all’art. 6 del D. Lgs. 231/01, e dunque ai processi operativi in cui si articolano le attività di Bioikos Ambiente con le correlate responsabilità del personale incaricato.
1.2 AMBITO DI APPLICAZIONE ED EFFICACIA DEL CODICE
Il presente Codice si applica a tutte le divisioni di Bioikos Ambiente.
Il presente Codice stabilisce i principi guida, le direttive e le prescrizioni fondamentali di comportamento che il personale deve osservare e promuovere, nell’ambito delle rispettive competenze ed in relazione alla posizione ricoperta nell’organizzazione aziendale.
I rapporti e i comportamenti, a tutti i livelli, devono essere improntati ai principi di legalità, onestà, correttezza, integrità, riservatezza, trasparenza e reciproco rispetto. A tali principi l’azione del personale di Bioikos Ambiente dovrà uniformarsi anche nel caso di attività svolte in Paesi esteri, agendo nel rispetto delle leggi e dei regolamenti ivi vigenti.
I destinatari del Codice, di cui all’art. 1.3, sono obbligati ad osservarne e rispettarne i principi ed a conformarsi alle sue regole comportamentali. I principi e le disposizioni del Codice Etico sono vincolanti per i Destinatari, salvo che sia diversamente previsto dal Codice e fatta salva l’applicazione delle norme inderogabili di legge.
Il presente Codice si applica altresì ai terzi con i quali le società di Bioikos Ambiente intrattengono rapporti, anche temporanei (collaborazione, partnership, fornitura di beni o servizi, ecc.).
1.3 DESTINATARI
Tale Codice si applica nei confronti:
▪ degli Esponenti Aziendali (Consiglio di Amministrazione e Consiglieri Delegati);
▪ dei Dipendenti e Responsabili;
▪ dei Consulenti, Fornitori, Sub Fornitori e chiunque svolga attività per conto di Bioikos Ambiente.
1.4 DISTRIBUZIONE DEL CODICE
Il Codice è condiviso all’interno dell’Azienda mediante pubblicazione sulla intranet aziendale.
Ai consulenti, fornitori, sub fornitori e chiunque svolga attività per Bioikos Ambiente viene consegnata copia del Codice Etico.

2 I PRINCIPI FONDAMENTALI

2.1 RISPETTO DELLE LEGGI
Bioikos Ambiente svolge le proprie attività in compliance con la legislazione vigente a tutela della condizione di lavoro.
Nell’ambito delle proprie funzioni e nell’esercizio delle rispettive attività, i Destinatari sono tenuti a rispettare le norme dell’ordinamento giuridico (nazionale, sovranazionale o straniero) in cui essi operano e devono in ogni caso astenersi dal commettere violazioni delle leggi e dei regolamenti.
2.2 PROFESSIONALITÀ E SPIRITO DI COLLABORAZIONE
Bioikos Ambiente richiede e vigila che ciascun Destinatario svolge la propria attività con la professionalità richiesta dalla natura dei compiti e delle funzioni esercitate, adoperando il massimo impegno per conseguire gli obiettivi assegnatigli ed assumendosi
le responsabilità che gli competono in ragione delle proprie mansioni. Ciascun Destinatario svolge con diligenza le necessarie attività di approfondimento ed aggiornamento.
La collaborazione reciproca tra i soggetti coinvolti a qualsiasi titolo in un medesimo progetto o processo produttivo rappresenta un principio imprescindibile per Bioikos Ambiente ed un elemento essenziale per il successo. La qualità e l’efficienza dell’organizzazione aziendale e la reputazione di Bioikos Ambiente sono determinate in misura rilevante dalla condotta di ciascun Destinatario. Ogni Destinatario è quindi tenuto, con la propria condotta, a contribuire alla salvaguardia di tali valori, sia nei luoghi di lavoro che al di fuori di essi.
2.3 INTEGRITA’
Nello svolgimento delle proprie attività Bioikos Ambiente mantiene una condotta ispirata alla trasparenza ed all’integrità morale (tenuto conto dei vari contesti sociali, economici, politici e culturali di riferimento) e, in particolare, ai valori di onestà, correttezza e buona fede.
2.4 DIGNITÀ ED EGUAGLIANZA
Bioikos Ambiente riconosce e rispetta la dignità personale, la sfera privata ed i diritti della personalità di qualsiasi individuo. Ciascun Destinatario lavora con donne e uomini di nazionalità, culture, religioni e razze diverse. Bioikos Ambiente non tollera discriminazioni, molestie o offese sessuali, personali o di altra natura.
2.5 TRASPARENZA
Nell’esercizio della propria attività Bioikos Ambiente assicura la trasparenza delle scelte effettuate. Bioikos Ambiente gestisce la circolazione delle informazioni secondo criteri di verità, accuratezza e tempestività. A tale fine i rapporti informativi, destinati sia all’interno (ad esempio, a Dipendenti, Collaboratori e azionisti) sia a relazioni esterne (ad esempio, con clienti, fornitori e interlocutori istituzionali) devono essere redatti in modo scrupoloso ed in conformità a tali principi.
2.6 RISERVATEZZA E TUTELA DELLA PRIVACY
Bioikos Ambiente presta attenzione all’attuazione delle prescrizioni in materia di protezione e tutela dei dati personali previste dal D. Lgs. n. 196/03 e dal prossimo Regolamento Europeo (2016/679) in materia di protezione dei dati personali.
Non è consentito, né direttamente né indirettamente:
▪ rivelare informazioni aziendali ad altri, inclusi altri dipendenti, a meno che non ne abbiano legittima necessità in ragione del loro lavoro, e qualora non siano dipendenti abbiano accettato di tenerle riservate;
▪ usare informazioni aziendali per alcuno scopo diverso da quello al quale sono destinate;
▪ fare copie di documenti contenenti informazioni aziendali o rimuovere documenti od altro materiale archiviato o copie degli stessi dalle postazioni di lavoro, eccettuati i casi in cui ciò sia necessario per eseguire compiti specifici;
▪ distruggere impropriamente informazioni aziendali.
Tutti i documenti aziendali, i messaggi di posta elettronica e altri materiali contenenti informazioni aziendali, nonché tutti i materiali redatti con l’uso di tali documenti, sono di proprietà di Bioikos Ambiente e devono essere restituiti all’azienda su richiesta della medesima o al termine del rapporto di lavoro.
La documentazione che non è necessario conservare deve essere distrutta in modo conforme alle politiche aziendali e, qualora contenga dati personali, nel rispetto delle norme contenute nel D. Lgs. n. 196/03 e nel prossimo Regolamento Europeo (2016/679) in materia di protezione dei dati personali. Il personale consulta i soli atti e fascicoli ai quali è autorizzato ad accedere e ne fa un uso conforme ai doveri d’ufficio, consentendone l’accesso a terzi solo nei casi previsti dalla legge, ed ai colleghi per motivi di servizio, in conformità alle prescrizioni impartite dall’ufficio. Il personale osserva il dovere di riservatezza anche dopo la cessazione dal servizio.

2.7 CONFLITTO DI INTERESSI
Bioikos Ambiente intende sviluppare il valore della concorrenza operando secondo principi di correttezza, leale competizione e trasparenza nei confronti di tutti gli operatori presenti nel mercato. I Destinatari, nell’espletamento delle proprie funzioni, evitano conflitti di interessi, ovvero operano con imparzialità e neutralità in tutti i procedimenti ed assumono decisioni con rigore e trasparenza, nel rispetto della legge. Tutte le decisioni e le scelte imprenditoriali prese per conto di Bioikos Ambiente devono essere svolte nell’interesse della stessa.
I Destinatari devono evitare ogni situazione o attività che possa condurre a conflitti di interesse con Bioikos Ambiente.
A titolo esemplificativo, sussiste conflitto di interessi in caso di:
▪ co-interessenza (palese od occulta) del Destinatario in attività di fornitori, clienti, concorrenti;
▪ strumentalizzazione della propria posizione funzionale per il perseguimento di interessi in contrasto con quelli di Bioikos Ambiente;
▪ uso di informazioni acquisite nello svolgimento di attività lavorative a vantaggio proprio o di terzi e comunque in contrasto con gli interessi di Bioikos Ambiente;
▪ assunzione di cariche sociali o svolgimento di attività lavorative di qualunque genere presso clienti, fornitori, concorrenti e terzi in genere in contrasto con gli interessi di Bioikos Ambiente.
Ogni situazione potenzialmente idonea a generare un conflitto di interessi o comunque a pregiudicare la capacità del Destinatario di assumere decisioni nel migliore interesse di Bioikos Ambiente, deve essere immediatamente comunicata dal Dipendente al proprio Responsabile, ovvero dal Responsabile all’Esponente Aziendale e determina, per il Destinatario in questione, l’obbligo di astenersi dal compiere atti connessi o relativi a tale situazione.
Resta ferma la disciplina in materia di interessi rilevanti dei membri degli organi sociali ai sensi di legge nonché secondo le regole di Autodisciplina adottate da Bioikos Ambiente.
È fatto obbligo a tutti i Destinatari di conoscere e assicurare al meglio delle proprie possibilità il rispetto della regolamentazione in materia di operatività con le parti correlate e della relativa procedura di Bioikos Ambiente.

3 POLITICHE D’IMPRESA
3.1 TUTELA AMBIENTALE
Bioikos Ambiente svolge la propria attività nel rispetto dell’ambiente e del territorio, tenendo conto della necessità di un corretto utilizzo delle risorse naturali.
Ciascun Destinatario, nello svolgimento delle proprie funzioni ed attività, è quindi tenuto a rispettare la normativa in materia di tutela ambientale di volta in volta applicabile.
A tale scopo, Bioikos Ambiente orienta le proprie scelte in modo da garantire la compatibilità tra iniziativa economica ed esigenze ambientali, non solo nel rispetto della normativa, anche regolamentare, di volta in volta vigente, ma tenendo altresì conto dello sviluppo della ricerca scientifica e delle migliori esperienze in materia.
A tal riguardo, i Destinatari, nell’ambito dell’attività di individuazione e messa in atto degli interventi necessari a garantire la tutela dell’ambiente e del territorio con riferimento alle aree di proprietà sociale o gestite da Bioikos Ambiente, operano all’insegna della massima trasparenza, garantendo la piena tracciabilità di ogni singola operazione.
Inoltre, nell’ambito dell’attività di individuazione e selezione dei fornitori di servizi e dei consulenti in materia ambientale, ivi inclusi i soggetti incaricati della raccolta, del trasporto, del recupero e dello smaltimento di rifiuti dalle aree di proprietà sociale o gestite da Bioikos Ambiente, nonché i soggetti incaricati di eseguire attività di bonifica ambientale e accessorie, i Destinatari sono tenuti ad accertarne competenza, professionalità, trasparenza ed affidabilità anche mediante l’inserimento di apposite clausole nei relativi accordi.
3.2 PROTEZIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO
Bioikos Ambiente esercita le sue attività ponendo particolare attenzione all’ambiente di lavoro ed alla sicurezza del proprio personale e dei terzi, ponendosi come obiettivo il costante miglioramento delle proprie prestazioni in materia ed adeguandosi tempestivamente alle vigenti normative in materia di sicurezza ed igiene del lavoro.
La responsabilità di ciascun Destinatario nei confronti dei propri colleghi impone la massima cura per la prevenzione di rischi di infortunio. Ciascun Destinatario pertanto deve porre la massima attenzione nello svolgimento della propria attività, osservando strettamente tutte le misure di sicurezza e di prevenzione stabilite, per evitare ogni possibile rischio per sé, per i propri colleghi e per i terzi.
In particolare, Bioikos Ambiente si impegna al rispetto della normativa vigente in materia di tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. I Destinatari sono tenuti ad osservare istruzioni e direttive dettate dai soggetti ai quali la Bioikos Ambiente ha delegato l’adempimento degli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

4 RAPPORTI ESTERNI
4.1 RAPPORTI CON PARTI TERZE
Bioikos Ambiente intrattiene rapporti con le proprie controparti contrattuali nel rispetto dei principi fondamentali di cui al presente Codice e delle norme di legge di volta in volta applicabili.
Bioikos Ambiente si impegna ad accrescere il grado di soddisfazione e gradimento dei propri servizi sensibilizzandosi alle esigenze della clientela, anche potenziale, e fornendo ad essa informazioni veritiere, accurate, complete e corrette.
Bioikos Ambiente si impegna a garantire che i rapporti con i clienti siano gestiti secondo principi di massima collaborazione, disponibilità professionale e trasparenza, nel rispetto della riservatezza e della tutela della privacy.
Nella scelta di fornitori/sub fornitori/consulenti, Bioikos Ambiente deve:
▪ selezionarli sulla base dei criteri oggettivi quali la qualità del bene o servizio ed il prezzo;
▪ effettuare periodicamente una valutazione dei requisiti prefissati;
▪ osservare le condizioni contrattuali e le previsioni di legge;
▪ mantenere rapporti in linea con le buone consuetudini commerciali.
Bioikos Ambiente esige che i Destinatari siano tenuti a svolgere le proprie attività nei confronti delle controparti contrattuali con competenza, precisione, prudenza, dedizione ed efficienza, nonché con onestà, lealtà, disponibilità e trasparenza e nel rispetto dei principi del presente Codice Etico. Nei rapporti con le controparti contrattuali, tutti i Destinatari devono attenersi al rispetto dei principi espressi nel presente Codice etico e, segnatamente, devono:
▪ instaurare rapporti solo con controparti contrattuali che godano di una reputazione rispettabile, che siano impegnati solo in attività lecite e la cui cultura etica aziendale sia comparabile a quella di Bioikos Ambiente;
▪ mantenere con le controparti contrattuali rapporti trasparenti e collaborativi;
▪ segnalare tempestivamente al proprio superiore ogni comportamento della controparte contrattuale che appaia contrario ai principi etici di cui al presente Codice.
4.2 RAPPORTI CON GOVERNI, ISTITUZIONI ED UFFICI PUBBLICI O AVENTI FUNZIONI PUBBLICHE
I rapporti con la pubblica amministrazione e con le pubbliche istituzioni (ad esempio, Ministeri e loro uffici periferici, Enti pubblici, Enti ed Aziende che operano nel settore dei servizi pubblici, Enti territoriali, Enti locali, Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali) sono tenuti dagli Esponenti Aziendali o dai Responsabili a ciò autorizzati ovvero dalle persone da essi delegate, nel rispetto delle norme del presente Codice, nonché dello statuto sociale e delle leggi speciali, avendo particolare riguardo ai principi di correttezza, trasparenza ed efficienza.
In particolare, a mero titolo esemplificativo, sono vietati i seguenti comportamenti ed azioni tenuti ed intrapresi, sia direttamente dai Destinatari sia tramite persone che agiscano per conto di Bioikos Ambiente:
▪ promettere, offrire o in alcun modo versare o fornire somme, beni in natura o altri benefici (salvo che si tratti di doni o utilità d’uso di modico valore), anche per interposta persona, a pubblici funzionari o ad interlocutori privati, quando siano incaricati di pubblico servizio, con la finalità di promuovere o favorire gli interessi di Bioikos Ambiente; e ciò nemmeno a seguito di illecite pressioni. Le predette prescrizioni non possono essere eluse ricorrendo a forme diverse di aiuti o contribuzioni, quali incarichi, consulenze, pubblicità, sponsorizzazioni, opportunità di impiego, opportunità commerciali o di qualsiasi altro genere, ecc.;
▪ tenere ed intraprendere, anche per interposta persona, tali comportamenti ed azioni nei confronti di coniugi, parenti od affini delle persone sopra descritte;
▪ tenere comportamenti, anche per interposta persona, comunque intesi ad influenzare impropriamente le decisioni dei funzionari che trattano o prendono decisioni per conto della pubblica amministrazione;
▪ fornire o promettere di fornire, sollecitare o ottenere, anche per interposta persona, informazioni e/o documenti riservati o comunque tali da poter compromettere l’integrità o la reputazione di una od entrambe le parti in violazione dei principi di trasparenza e correttezza professionale;
▪ far rappresentare Bioikos Ambiente da un consulente o da un soggetto “terzo” quando si possano creare conflitti d’interesse; in ogni caso costoro, ed il loro personale, sono soggetti alle stesse prescrizioni che vincolano i Destinatari.
I comportamenti descritti sono vietati sia nel corso della trattativa d’affari, richiesta o rapporto con la pubblica amministrazione sia una volta che questi siano conclusi.
4.3 RAPPORTI CON PARTITI POLITICI, ORGANIZZAZIONI SINDACALI E ALTRE ASSOCIAZIONI
I rapporti con partiti politici, organizzazioni sindacali e altre associazioni portatrici di interessi sono tenuti dagli Esponenti Aziendali a ciò autorizzati ovvero dalle persone da essi delegate, nel rispetto delle norme del presente Codice, nonché dello statuto sociale e delle leggi speciali, avendo particolare riguardo ai principi di imparzialità ed indipendenza.
Sono consentite forme di collaborazione di tipo strettamente istituzionale finalizzate a contribuire alla realizzazione di eventi o di attività, quali l’effettuazione di convegni, seminari, studi, ricerche, ecc., sempreché non intese ad ottenere indebiti favori.
4.4 RAPPORTI CON AUTORITÀ GIUDIZIARE
Bioikos Ambiente collabora attivamente con le autorità giudiziarie, le forze dell’ordine e qualunque pubblico ufficiale nell’ambito di ispezioni, controlli, indagini o procedimenti giudiziari. È fatto divieto di esercitare pressioni, di qualsiasi natura, sulla persona chiamata a rendere dichiarazioni davanti all’autorità giudiziaria, al fine di indurla a non rendere dichiarazioni o a rendere dichiarazioni mendaci. È fatto divieto di aiutare chi abbia realizzato un fatto penalmente rilevante ad eludere le investigazioni dell’autorità, o a sottrarsi alle ricerche di questa.
4.5 DONATIVI, BENEFICI O ALTRE UTILITÀ
Nell’ambito delle proprie funzioni, è fatto divieto ai Destinatari di offrire o concedere a terzi nonché accettare o ricevere da terzi, direttamente o indirettamente, anche in occasioni di festività, donativi, benefici o altre utilità (anche sotto forma di somme in denaro, beni o servizi) non autorizzati, fatta eccezione per donativi di modico valore direttamente ascrivibili a normali relazioni di cortesia commerciale e, comunque, tali da non poter ingenerare, nell’altra parte ovvero in un terzo estraneo ed imparziale, l’impressione che essi siano finalizzati ad acquisire o concedere indebiti vantaggi, ovvero tali da ingenerare comunque l’impressione di illegalità o immoralità. Il Destinatario che riceva donativi, o offerte di donativi, non conformi a quanto precede deve immediatamente informare, nel caso di Dipendente o Collaboratore il proprio Responsabile, nel caso di Responsabile o di Esponente Aziendale l’Organismo di Vigilanza, per l’adozione degli opportuni provvedimenti. È comunque vietato al Destinatario sollecitare l’offerta o la concessione, ovvero l’accettazione o la ricezione, di donativi di qualsiasi genere, anche se di modico valore. Qualsiasi Destinatario che, nell’ambito delle proprie funzioni, stipula contratti con terzi deve vigilare affinché tali contratti non prevedano o implichino donativi in violazione del presente Codice.
4.6 EFFICACIA DEL PRESENTE CODICE NEI CONFRONTI DI TERZI
Bioikos Ambiente promuove l’applicazione del presente Codice da parte dei terzi con i quali Bioikos Ambiente intrattiene rapporti, sia in Italia che all’estero, anche mediante inserimento, nei rispettivi contratti, di apposite clausole che stabiliscono l’obbligo a carico di tali terzi di osservare, nell’ambito dei rapporti con Bioikos Ambiente , le disposizioni del presente Codice, con la previsione della facoltà per Bioikos Ambiente di risolvere il contratto nei casi di infrazione alle disposizioni del Codice da parte del terzo.
Il Dipendente che, nell’esercizio delle sue funzioni, entri in contatto con i terzi, dovrà:
▪ informare, per quanto necessario, il terzo degli obblighi sanciti dal Codice;
▪ esigere l’osservanza degli obblighi derivanti dal presente Codice che riguardano direttamente l’attività del terzo stesso.

5 RISORSE UMANE
5.1 GESTIONE DEL PERSONALE
La selezione ed assunzione del personale di Bioikos Ambiente si uniformano a criteri di pari opportunità ed uguaglianza in linea alle prescrizioni di legge in materia, con lo Statuto dei lavoratori ed il CCNL. Pertanto, le funzioni competenti dovranno:
▪ adottare, per decisioni relative ai dipendenti, criteri basati sul merito, la competenza e comunque prettamente professionali;
▪ selezionare, assumere, formare, retribuire e gestire i dipendenti senza alcuna discriminazione;
▪ creare un ambiente lavorativo in cui le caratteristiche personali del singolo lavoratore non diano vita a discriminazioni;
▪ assicurare la tutela della privacy dei dipendenti ed il diritto degli stessi a lavorare senza subire illeciti condizionamenti.
Bioikos Ambiente valorizza e tende allo sviluppo delle competenze e delle capacità di ciascun Dipendente e Responsabile, anche attraverso l’organizzazione di attività di formazione e di aggiornamento professionale. Ciascun Dipendente e Responsabile svolge con diligenza le suddette attività e segnala le eventuali esigenze di ulteriori o specifiche attività al fine di consentire l’adozione delle necessarie iniziative da parte di Bioikos Ambiente.
Bioikos Ambiente, in osservanza delle si impegna a rispettare i diritti umani fondamentali, la prevenzione dello sfruttamento minorile ed a non utilizzare il lavoro forzato o eseguito in condizioni di schiavitù o servitù.
Bioikos Ambiente esige, pertanto, che nelle relazioni di lavoro interne ed esterne non venga dato luogo a riduzione o mantenimento in stato di soggezione mediante violenza, minaccia, inganno, abuso di autorità, ad ottenere profitto di una situazione di inferiorità fisica o psichica o di una situazione di necessità o mediante la promessa o la dazione di somme di denaro o di altri vantaggi a chi ha autorità sulla persona.
5.2 PARI OPPORTUNITÀ
Bioikos Ambiente svolge le proprie attività in conformità alla legislazione vigente a tutela delle condizioni di lavoro, evita qualsiasi forma di mobbing e discriminazione nei confronti del proprio personale ed offre a tutti i lavoratori le medesime opportunità, in modo che ciascuno possa godere di un trattamento equo basato su criteri di merito, senza discriminazioni di razza, sesso, età, orientamento sessuale, handicap fisici o psichici, nazionalità, credo religioso, appartenenza politica e sindacale.
Tutti i Destinatari sono tenuti a collaborare per il raggiungimento di tale obiettivo.
5.3 AMBIENTE DI LAVORO
Bioikos Ambiente richiede che ciascun Destinatario collabori a creare un ambiente di lavoro sereno e gratificante affinché sia garantito il rispetto della sensibilità e della dignità degli altri.
Pertanto, Bioikos Ambiente esige che all’interno dell’ambiente di lavoro i Destinatari tengano una condotta improntata a serietà, ordine e decoro e quindi vieta di:
▪ prestare servizio sotto gli effetti di abuso di sostanze alcoliche, stupefacenti o di sostanze che abbiano effetti analoghi;
▪ consumare o cedere a qualsiasi titolo sostanze stupefacenti nel corso della prestazione lavorativa;
▪ detenere presso i propri locali, i magazzini, le pertinenze, o in qualsiasi altro luogo che comunque sia riconducibile a Bioikos Ambiente, materiale pornografico od immagini virtuali realizzate utilizzando immagini di minori degli anni diciotto.
Bioikos Ambiente si adopera affinché nelle relazioni di lavoro interne non si verifichino episodi di molestie o intolleranza intese come:
▪ ingiustificata interferenza nell’esecuzione di prestazioni lavorative altrui;
▪ creazione di un ambiente lavorativo intimidatorio e ostile nei confronti di un singolo o di gruppi di lavoratori;
▪ ostacolo a prospettive di lavoro individuali per motivi di competitività personale.
Bioikos Ambiente, inoltre, non ammette il compimento di molestie sessuali intese come:
▪ proposte di relazioni interpersonali non gradite al destinatario;
▪ subordinazioni di eventi rilevanti per la vita lavorativa del dipendente a favori sessuali.
5.4 ATTIVITÀ COLLATERALI
Lo svolgimento di attività collaterali da parte dei Destinatari è consentito nei limiti in cui esse non pregiudichino lo svolgimento da parte degli stessi delle loro attività lavorative in favore di Bioikos Ambiente.
I Destinatari devono, comunque, astenersi dallo svolgere attività collaterali (anche non retribuite) che si pongano in contrasto con specifici obblighi da essi assunti nei confronti di Bioikos Ambiente.
5.5 UTILIZZO DI BENI AZIENDALI
I beni aziendali di Bioikos Ambiente (strumenti di lavoro, personal computer, smartphone, altre attrezzature, …) sono assegnati ai Destinatari per ragioni di servizio, ai sensi della normativa vigente.
Inoltre Bioikos Ambiente esercita la propria attività nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di utilizzo e gestione dei sistemi informativi, che i Destinatari del presente documento sono pertanto tenuti a rispettare. Pertanto ogni Destinatario è tenuto a:
▪ salvaguardare le attrezzature aziendali al fine di mantenerle in buono stato di conservazione;
▪ adottare scrupolosamente quanto previsto dalle politiche di sicurezza aziendali, al fine di non compromettere la funzionalità e la protezione dei sistemi informatici;
▪ non duplicare abusivamente i programmi installati sugli elaboratori informatici;
▪ non effettuare registrazioni o riproduzioni audiovisive, elettroniche, cartacee o fotografiche di documenti aziendali, salvi i casi in cui tali attività rientrino nel normale svolgimento delle funzioni affidategli.
▪ non inviare messaggi di posta elettronica minatori ed ingiuriosi, non ricorrere a linguaggio di basso livello, non esprimere commenti inappropriati che possano recare offesa alla persona e/o danno all’immagine aziendale;
▪ non navigare su siti internet con contenuti indecorosi ed offensivi.
In nessun caso è consentito utilizzare i beni aziendali e, in particolare, le risorse informatiche e di rete per finalità contrarie a norme imperative di legge, all’ordine pubblico o al buon costume o comunque volte all’intolleranza razziale, all’esaltazione della violenza o alla violazione di diritti umani, nonché per commettere o indurre alla commissione di reati, violare, danneggiare o alterare sistemi informativi o informazioni di terze parti o ottenere illegalmente informazioni di carattere riservato. In specifico per quanto previsto dal presente paragrafo si rimanda all’apposito regolamento aziendale.Il patrimonio aziendale comprende altresì le strategie ed i piani imprenditoriali, gli elenchi dei clienti, i dati relativi al personale, i programmi di marketing e di vendita, organigrammi, politiche dei prezzi dei prodotti, dati finanziari e contabili ed ogni altra informazione relativa all’attività, ai clienti e dipendenti di Bioikos Ambiente.
5.6 SOSTANZE ALCOLICHE E STUPEFACENTI, FUMO
È vietato l’uso di stupefacenti nonché l’abuso di sostanze alcoliche sui luoghi di lavoro.
Ferme restando le disposizioni normative in materia di fumo sul luogo di lavoro, Bioikos Ambiente terrà in particolare considerazione le esigenze di quanti chiedano di essere preservati dal contatto con il “fumo passivo” nel proprio posto di lavoro.
5.7 EFFICACIA DEL PRESENTE CODICE NEI CONFRONTI DI DIPENDENTI, COLLABORATORI, RESPONSABILI ED ESPONENTI AZIENDALI
L’osservanza del presente Codice costituisce parte integrante delle obbligazioni contrattuali dei Dipendenti. La violazione del presente Codice da parte dei Destinatari costituisce, a seconda dei casi, un illecito disciplinare (sanzionabile nel rispetto della normativa applicabile) e/o un inadempimento contrattuale e può comportare il risarcimento dei danni eventualmente derivanti da tale violazione.
I Destinatari hanno l’obbligo di osservare le disposizioni di cui al presente Codice sia nei rapporti tra loro (c.d. rapporti interni), sia nei rapporti con i terzi (c.d. rapporti esterni). In particolare:
▪ gli Esponenti Aziendali, nell’ambito delle loro funzioni di amministrazione e nell’ambito delle loro funzioni di controllo, uniformano la propria condotta ai principi del presente Codice, sia all’interno – rafforzando così la coesione e lo spirito di reciproca collaborazione, sia nei confronti dei terzi che entrano in contatto con Bioikos Ambiente;
▪ i Responsabili uniformano la propria condotta ai principi previsti nel presente Codice e ne esigono il rispetto da parte dei Dipendenti e Collaboratori. A tal fine, la condotta dei Responsabili costituisce modello esemplare. Ai fini del presente Codice, ciascun Responsabile vigila sui Collaboratori sottoposti alla sua direzione, coordinamento o controllo e adotta le misure necessarie al fine di prevenire violazioni del presente Codice. In particolare, ciascun Responsabile ha l’obbligo di:
– effettuare un’accurata selezione dei propri Dipendenti e Collaboratori sulla base delle loro attitudini personali e professionali, anche ai fini del rispetto del presente Codice;
– comunicare ai propri Dipendenti e Collaboratori, in maniera chiara, precisa e completa, gli obblighi da adempiere e specificamente l’obbligo di osservanza delle norme di legge e del presente Codice;
– comunicare ai propri Dipendenti e Collaboratori in maniera inequivocabile che eventuali violazioni del presente Codice, oltre che passibili di disapprovazione, possono costituire inadempimento contrattuale e/o illecito disciplinare, in conformità alla normativa vigente;
– riferire tempestivamente all’Amministratore Delegato le proprie rilevazioni nonché le eventuali notizie a lui riferite dai propri Dipendenti o Collaboratori in merito a potenziali o attuali violazioni del presente Codice da parte di qualsiasi Dipendente o Collaboratore;
– nell’ambito delle funzioni a lui attribuite, attuare o promuovere l’adozione di misure idonee ad evitare il ripetersi di violazioni ed impedire ritorsioni a danno dei propri Dipendenti o Collaboratori o di qualsiasi altro Dipendente o Collaboratore.
▪ i Dipendenti ed i Collaboratori uniformano la propria condotta ai principi previsti nel presente Codice ed alle comunicazioni dei propri Responsabili.
Bioikos Ambiente:
▪ promuove l’applicazione del presente Codice da parte dei Destinatari anche mediante inserimento, nei rispettivi contratti, di apposite clausole che stabiliscono l’obbligo di osservarne le disposizioni;
▪ cura la trasmissione del presente Codice Etico ai Destinatari, che gli stessi firmano per presa d’atto al momento del ricevimento.

6 CONTABILITA’ E CONTROLLI INTERNI
6.1 REGISTRAZIONI CONTABILI
La trasparenza contabile nonché la tenuta delle scritture contabili secondo principi di verità, completezza, chiarezza, precisione, accuratezza e conformità alla normativa vigente è il presupposto fondamentale per un efficiente controllo.
Per ogni operazione deve essere conservata in atti adeguata documentazione di supporto, tale da consentire un’agevole registrazione contabile, la ricostruzione dell’operazione e l’individuazione di eventuali responsabilità.
Ciascun Destinatario è tenuto a collaborare alla corretta e tempestiva registrazione in contabilità di ogni attività di gestione.
La presentazione di adeguata documentazione di supporto è altresì richiesta ai Destinatari nella compilazione di note spese, di cui sia chiesto il rimborso.
6.2 CONTROLLI INTERNI
Al fine di garantire l’efficace funzionamento di Bioikos Ambiente, l’azienda attua un sistema di controlli interni, orientati a verificare e guidare l’organizzazione. Pertanto Bioikos Ambiente è certificata ai sensi della norma UNI EN ISO 9001.
Ogni Destinatario, nei limiti delle proprie funzioni e dei compiti assegnatigli, è responsabile della definizione e del corretto funzionamento del sistema di controllo; in particolare, tra l’altro, deve conservare adeguata documentazione di ogni operazione effettuata, affinché in ogni momento si possa procedere a verificare le motivazioni e le caratteristiche dell’operazione, nelle fasi di autorizzazione, effettuazione, registrazione e verifica dell’operazione stessa.

7 INFORMAZIONI E RISERVATEZZA
7.1 INFORMAZIONI RELATIVE A BIOIKOS AMBIENTE
Nessuna informazione riservata relativa a Bioikos Ambiente, acquisita o elaborata dal Destinatario nello svolgimento o in occasione della sua attività di Bioikos Ambiente può essere utilizzata, comunicata a terzi o diffusa per fini diversi da quelli indicati da Bioikos Ambiente. Nella nozione di informazioni riservate rientrano tutti i dati, le conoscenze, gli atti, i documenti, le relazioni, gli appunti, gli studi, i disegni, le fotografie e qualsiasi altro materiale attinente all’organizzazione ed ai beni aziendali, alle operazioni commerciali e finanziarie, alle attività di ricerca e sviluppo, nonché ai procedimenti giudiziali ed amministrativi relativi a Bioikos Ambiente.
L’obbligo di riservatezza rimane in vigore anche dopo la cessazione del rapporto con Bioikos Ambiente di cui si tratta, in conformità alla normativa vigente e alle disposizioni contrattuali applicabili.
Qualsiasi informazione riservata deve essere accessibile solo a persone autorizzate.
7.2 PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
“Dato personale” è qualsiasi informazione relativa a persona fisica o giuridica, ente od associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero identificativo personale.
Nello svolgimento delle proprie attività, Bioikos Ambiente tratta i dati personali dei Destinatari e di terzi conformemente alla normativa vigente.

8 DIVIETO DI CONDOTTE CHE POSSONO DETERMINARE LA RESPONSABILITÀ DELLA SOCIETÀ
Nel perseguire il principio fondamentale del rispetto delle leggi, Bioikos Ambiente espressamente vieta le condotte che ne costituiscono violazione; tra queste, in particolare, le condotte illecite previste dal Decreto.
Oltre a quanto previsto altrove nel presente Codice, sono espressamente vietate le condotte di seguito descritte.
8.1 PROCEDIMENTI GIUDIZIARI
Nei processi civili, penali o amministrativi, i Destinatari non devono intraprendere (direttamente o indirettamente) alcuna azione che possa favorire o danneggiare indebitamente una delle parti in causa; in particolare sono vietati, tra gli altri, i comportamenti e le azioni descritti al paragrafo 4.2. Inoltre, non deve essere compiuta alcuna azione che sia di intralcio alla giustizia, come indurre persone chiamate a rendere dichiarazioni davanti alla autorità giudiziaria a non rendere le dichiarazioni medesime o a rendere dichiarazioni mendaci oppure aiutare taluno a eludere le investigazioni dell’autorità o a sottrarsi alle ricerche di questa.
8.2 SISTEMI INFORMATICI O TELEMATICI
È vietato accedere in maniera non autorizzata ai sistemi informativi di terzi (Enti privati o pubblici) od alterarne in qualsiasi modo il funzionamento od intervenire con qualsiasi modalità cui non si abbia diritto su dati, informazioni o programmi contenuti in un sistema informatico o telematico o a questo pertinenti per ottenere e/o modificare indebitamente informazioni a vantaggio di Bioikos Ambiente o di terzi, o comunque al fine di procurare un indebito vantaggio a Bioikos Ambiente od a terzi.
E’ altresì vietato duplicare abusivamente, per trarne profitto, programmi per elaboratore o, per i medesimi fini, importare, distribuire, vendere, detenere a scopo commerciale o imprenditoriale o concedere in locazione programmi contenuti in supporti non contrassegnati dalla Società italiana degli autori ed editori (SIAE), ovvero qualsiasi mezzo inteso unicamente a consentire o facilitare la rimozione arbitraria o l’elusione funzionale di dispositivi applicati a protezione di un programma per elaboratori, nonché porre in essere qualsiasi altro compimento, atto od operazione che possa integrare, anche solo potenzialmente, un reato commesso in violazione delle norme sul diritto d’autore.
8.3 FINANZIAMENTI ED ALTRE AGEVOLAZIONI
Nella richiesta allo Stato o ad altro Ente pubblico od alle Comunità europee o ad organismi di Stati esteri di contributi, sovvenzioni o finanziamenti, i Destinatari coinvolti in tali procedure devono:
▪ attenersi a correttezza e verità, utilizzando e presentando dichiarazioni e documenti completi ed attinenti le attività per le quali i benefici possono essere legittimamente ottenuti;
▪ una volta ottenute le erogazioni richieste, destinarle alle finalità per le quali sono state richieste e concesse.
In relazione a quanto sopra i Destinatari del Codice devono astenersi dal compiere qualsiasi atto, operazione o comportamento possa anche solo potenzialmente, integrare ipotesi di reato, anche se non contemplato tra i reati di cui al D. Lgs. n. 231/2001, avvalendosi delle condizioni di cui al precedente periodo o per agevolare l’attività delle associazioni ivi considerate.

9 DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE
9.1 DISPOSIZIONI GENERALI
Al fine di perseguire il rispetto dei principi di cui al presente Codice, Bioikos Ambiente assicura:
▪ la massima diffusione e conoscibilità del presente Codice;
▪ l’interpretazione e l’attuazione uniforme del presente Codice;
▪ lo svolgimento di verifiche in merito a notizie di violazione del presente Codice e l’applicazione delle relative sanzioni in conformità alla normativa vigente;
▪ la prevenzione e repressione di qualsiasi forma di ritorsione nei confronti di coloro che contribuiscano all’attuazione del presente Codice;
▪ l’aggiornamento periodico del presente Codice, sulla base di esigenze che di volta in volta si manifestino anche alla luce delle attività sopra indicate.
Ferme restando le attribuzioni degli organi sociali ai sensi di legge, tutti i Destinatari sono tenuti a collaborare all’attuazione del presente Codice, nei limiti delle proprie competenze e funzioni.
9.2 ORGANISMO DI VIGILANZA
L’Organismo di Vigilanza di Bioikos Ambiente è di tipo monocratico ed avrà, relativamente alla vigilanza sull’osservanza ed attuazione del Codice Etico, i poteri, compiti e doveri previsti nel Modello Organizzativo. Si richiamano le disposizioni di cui al Modello Organizzativo relativamente al coordinamento delle attività svolte dagli Organismi di Vigilanza nell’ambito di Bioikos Ambiente.
9.3 CHIARIMENTI, RECLAMI E NOTIZIE
Fermo restando il rispetto di ogni tutela prevista dalla normativa, o dai contratti collettivi vigenti e fatti salvi gli obblighi di legge, gli Esponenti Aziendali sono legittimati a ricevere richieste di chiarimenti, reclami o notizie di potenziali o attuali violazioni del presente Codice.
Qualsiasi richiesta di chiarimenti, reclamo o notizia sarà mantenuta strettamente riservata in conformità alle norme di legge applicabili.